• Alessandra Fanizzi

INSPIRING PEOPLE / IL MESSAGGIO DI AMORE + UMANITA’ DI STEFANO LOTUMOLO



Occhi veri e profondi, come la sua bellezza d’animo.

Cuore e spirito forti, curiosi, sempre alla ricerca di meraviglia, diversità, giustizia e verità.


Stefano Lotumolo è un incredibile giovane essere umano.

Classe 1987, Radici toscane e Ali nel mondo, e molte vite vissute.

Dopo aver abbandonato il suo porto (in)sicuro nel 2015, comincia il suo meraviglioso viaggio, per le strade del mondo e dentro sé stesso, verso un radicale cambiamento, o meglio rivoluzione.


INSPIRING PEOPLE / IL MESSAGGIO DI AMORE + UMANITA’ DI STEFANO LOTUMOLO
Stefano Lotumolo

Dall’Asia all’Africa, vivendo esperienze uniche anche in moltissime altre nazioni intorno al mondo, con lo zaino in spalla e il cuore in ricerca, pieno sempre di nuovi sogni.

La scoperta del mondo in tutte le sue sfaccettature, dalla più suggestiva alla più cruda, ha portato Stefano all’Arte della Fotografia, e in seguito anche alla scrittura, creando infinita connessione e nuove dimensioni.


“La fotografia ha illuminato il mio cammino, mi ha donato occhi diversi per guardare le cose da una nuova prospettiva, mi ha aperto il cuore e salvato l’anima”- Stefano Lotumolo


Nel 2018 dà vita alla tournée fotografica Its All About Love, presentando le sue opere in giro per l’Italia, con lo scopo di condividere diverse realtà e di generare nuova connessione umana per un mondo più equo.


Opere che ho avuto onore di ammirare con i miei occhi, gli stessi occhi curiosi che erano stati catturati dalle fotografie dei viaggi che Stefano pubblicava su un gruppo di viaggio di Facebook.

Grazie all’uso giusto e genuino delle piattaforme social, ho conosciuto questa anima meravigliosa, dall’energia vitale, vera e pulita.



Queste fotografie parlano davvero all'anima.

(Fermati e concediti del tempo per ammirnarne l'intensità.)



Its All About Love rappresenta anche il titolo del suo primo libro, raccolta autobiografica di viaggio e cambiamento personale.

Seguito dal secondo libro, questo invece interamente fotografico, pubblicato nel 2019, intitolato Gli occhi del Mondo.


Gli occhi del Mondo, Stefano Lotumolo

Attraverso immagini e parole, Stefano si rivolge con il Cuore a tutti gli esseri umani, con l’ardente missione di comunicare il messaggio più forte: l’Amore nella sua forma più alta e vera, il rispetto per la Vita di ogni essere vivente, la sensibilizzazione all’uguaglianza e all’inclusione, il desiderio di fratellanza + interconnessione.


La potenza di questa mission è abbracciata anche dalla sua meravigliosa compagna di viaggio e di vita Ludovica, e da altre anime belle con cui crea e porta avanti il progetto Radici Globali APS, ex Africa Masterpiece Children, nato nel 2020, di cui Stefano è il presidente.

Radici Globali è un’Associazione di Promozione Sociale con sede a Olbia, nella magica Sardegna, che mira al supporto delle comunità Maasai in Tanzania, con il focus su emancipazione femminile, istruzione infantile, sviluppo sociale, sanitario e qualitativo della vita delle popolazioni in difficoltà.

E molti nuovi progetti in altre parti del mondo sono già in cantiere.


Radici Globali APS logo
Radici Globali APS logo

Pochi mesi dopo la nascita di Radici Globali, Stefano Lotumolo decide di immergersi in una nuova avventura: un cammino da solo, in totale silenzio, da Assisi a Riace, per incontrare Mimmo Lucano e consegnargli una lettera.

Un intenso fil rouge che unisce Assisi, famosa terra di San Francesco, simbolo del rispetto per ogni essere vivente, a Riace, paese diventato modello d’accoglienza, integrazione e inclusione dei migranti, e soprattutto modello di speranza, grazie all’ex sindaco dal cuore grande.

Collegando le anime della Tanzania e del mondo intero.



Oltre 900 km fatti a piedi.

34 giorni totali di cammino.

Un viaggio che conduce, km dopo km, a una ricerca interiore, portando con sé la magnifica forza del suo messaggio. Un viaggio che cambia la vita.


Un viaggio nel viaggio che si traduce e si trasforma in un libro, Il Cammino del Bene.


Nelle parole di Stefano:

“In una società in cui la comunicazione va alla massima velocità, intraprendere un cammino silenzioso è un modo per riflettere e far riflettere su quello che stiamo perdendo. Il rumore dei nostri passi, prima di tutto, ma anche la coscienza del fatto che possiamo vivere leggeri, con uno zaino in spalla e con lo stretto necessario, perché in fondo il cammino è metafora della vita. […] Il silenzio è un modo di entrare ancora di più nel profondo della mia anima. Silenzio per ascoltare gli altri, senza essere io sempre al centro dell’attenzione.”


“Nutro la speranza di dare coraggio ad altre anime ed essere per loro l’esempio che spinga a seguire l’incerto, proprio come sto facendo io adesso. Vorrei che questo racconto diventasse un inno all’incertezza, che trasmetta l’importanza di non avere un futuro completamente scritto in anticipo, perché la vita è ora, non domani. Ognuno di noi si trova dentro il proprio cammino, le scelte che quotidianamente facciamo e tutte le parole che ogni giorno utilizziamo determinano chi vogliamo essere”.

Stefano Lotumolo durante il suo cammino verso Riace

Con tenacia e fermezza, Stefano afferma:

Credo che un mondo più equo sia possibile solo se saremo onesti con noi stessi e con gli altri, se parliamo al Cuore, se viviamo inseguendo un equilibrio, nel rispetto di Madre Natura e di tutte le Creature che abitano questa Terra.”

Passo dopo passo, nonostante le difficoltà della pandemia in corso.

Senza preparazione fisica, senza certezze, senza conoscere le strade da percorrere né gli alloggi in cui fermarsi.

Ma con infinito entusiasmo e luce negli occhi e nel cuore.

Dritto verso l’incontro con Mimmo Lucano a Riace.


Passando per monti, alture, boschi, strade impervie e pericolose, toccando le tanto amate coste marittime, in cammino verso sé stesso e verso il prossimo, in pieno ascolto.

In un silenzio cosciente che va oltre un mondo che urla e spesso non ha nulla da trasmettere, se non odio e indifferenza.

Un silenzio che parla molto più di tante, troppe parole che generano solo inquinamento.

Un silenzio che trasuda Amore e Fede smisurata, verso sé stessi, verso ogni essere umano e verso le correnti Universali.

Un silenzio che riecheggia oltre lo spazio e il tempo, segnato sempre dall’azione del Cuore, altro grande protagonista del libro.


Stefano Lotumolo, Il Cammino del Bene, ph. Alessandro Scerbo
Stefano Lotumolo, ph. Alessandro Scerbo

Come tutti i libri, questo manoscritto arriva in un preciso momento, non solo personale, ma anche a livello globale, dato il delicato nonché assurdo momento storico che stiamo vivendo.

Stefano raccoglie tutti i suoi pensieri e le sue parole, senza filtri e con infinita umiltà che accende lo spirito ed emoziona.


Il silenzio ha accompagnato lui, e anche me.

In modo (in)conscio, il suo silenzio ha generato il mio silenzio, così come il desiderio di (r)accogliere gli interrogativi e i limiti, di festeggiare l’incertezza, puntando alla meta e al perché del proprio cammino (di vita).

Emoziona pagina dopo pagina, un passo dopo l’altro, fino a Riace.

Il libro accarezza, abbraccia, pone domande concrete alla coscienza, scardina uno a uno tutti i vuoti pregiudizi che spesso portano l’umanità nelle profondità dell’abisso.

Il Cammino del Bene riscalda davvero le vie del cuore.

E Stefano è messaggero di puro amore.


Stefano Lotumolo, Mimmo Lucano e i bambini, a Riace
Stefano Lotumolo, Mimmo Lucano e i bambini, a Riace

Immergersi nelle pagine e camminare nei pensieri di Stefano crea un meraviglioso disegno in cui l’unica protagonista è una: l’accoglienza.

Verso la bellezza dell’incertezza,

verso ogni essere vivente,

verso la fiducia che genera fiducia, nonostante le difficoltà sul cammino e nella vita,

verso il superamento dei limiti e delle barriere mentali,

verso la consapevolezza di essere Umani,

verso la volontà di un’umanità che possa guardare oltre,

verso la vita da vivere in uguaglianza,

verso la crescita personale e globale,

verso l’inter:connessione con sé stessi e con tutti gli altri, superando le false diversità,

verso il totale rispetto, l’amore e la pace.

Verso il Bene.


“C’è bisogno di amore, la parola accoglienza non deve intimorirci, perché il mondo è una ruota che gira in continuazione mantenendo viva la sua imprevedibilità; dobbiamo accogliere una visione globale della società, che non faccia distinzione tra colori della pelle o orientamento sessuale, un luogo in cui la diversità sia un punto di forza per progredire verso una reale uguaglianza.”

Abbiamo davvero bisogno di scuotere le menti, oltre la bruttezza del pregiudizio e soprattutto di porre il cuore pulsante al centro, al servizio di sé e degli altri.

Abbiamo bisogno di comprensione e pura empatia.


Ora più che mai.




Consiglio vivamente la lettura de Il Cammino del Bene.

Inoltre, con l’acquisto di questo libro, farai in modo che il 50% degli utili ricavati da questo magnifico shopping vada all’APS Radici Globali, permettendo di generare del bene anche ad altri esseri umani, attraverso nuovi progetti sostenibili.


Cosa aspetti?

Il Cammino del Bene è disponibile sul website di Stefano Lotumolo.


P.S. Puoi anche fare una donazione e permettere così la realizzazione dei progetti di Radici Globali.


Visita subito il sito e acquista la tua copia e/o fà la tua gentile donazione!





Un ringraziamento speciale a te, caro Stefano, per tutto.

Grazie, dal mio cuore al tuo!





Scopri il mondo di Stefano Lotumolo:

Website: https://www.stefanolotumolo.com/

Facebook: https://www.facebook.com/stefanolotumoloofficial/

Instagram: https://www.instagram.com/stefanolotumoloofficial/






Photo copyright and credits: Stefano Lotumolo

Post correlati

Mostra tutti